TAR Lazio, III-quater, III°, 3/2/2014, n. 1289

In una gara per l’affidamento del servizio di trasporto salme nonché di sorveglianza e pulizia delle camere mortuarie degli Ospedali Sant’Eugenio e CTO Alesini di Roma la società aggiudicataria veniva esclusa in quanto s’accertava, in sede di verifica d’anomalia della sua offerta, come detta avesse indicato che i premi da pagare all’INAIL per la tutela contro i rischi dei propri lavoratori sarebbero stati sostenuti dagli stessi (lavoratori), riuscendo in tal modo a ridurre le voci di costo e, di conseguenza, a formulare un’offerta economica risultata poi vincente.

Impugnava l’esclusione l’aggiudicataria pretermessa, sostenendo come di fatto i premi Inail sarebbero stati comunque versati (anche se non dalla società, ma dagli stessi soci lavoratori), ma il TAR Lazio ha invece confermato la correttezza dell’operato della P.A. appaltante sul presupposto che il D.P.R. 30/6/1965, n. 1124 impone tassativamente che la spesa per la copertura assicurativa gravi soltanto sul datore di lavoro (Corte Cost. 14/4/1986, n. 88), a cui s’aggiunge la circostanza che, se anche i soci lavoratori avevano deciso di pagare personalmente i premi Inail, nessuno tuttavia avrebbe potuto vietar loro, una volta aggiudicata la gara, d’assumere una diversa determinazione e, visto come per legge tali premi debbano essere versati dal datore di lavoro, questi in tal caso sarebbe stato obbligato a versare l’ammontare di detti premi, così pregiudicando in maniera inderogabile l’equilibrio economico della proposta formulata.

Pertanto correttamente tale società doveva venir esclusa dalla procedura, in quanto la sua offerta di gara certamente era da intendersi anormalmente bassa

Andrea Stefanelli

L'avv. Andrea Stefanelli è contitolare dello Studio Legale Stefanelli&Stefanelli in Bologna (www.studiolegalestefanelli.it). E’ iscritto all’Ordine degli Avvocati del Foro di Bologna ed all’Albo dei Cassazionisti a Roma. Si è sempre occupato, nel corso della sua attività professionale, di diritto amministrativo ed, in particolare, di contrattualistica pubblica e di diritto degli appalti. E' stato relatore in moltissimi convegni, workshop e seminari.Collabora con continuità alle riviste TELEXANIE (Confindustria) e TEME (Rivista degli Provveditori Economi in Sanità). Patrocina la difesa di molte società avanti i TT.AA.RR. periferici ed il Consiglio di Stato.

Scrivi un Commento

*