Consiglio Stato, III°, 7/6/2013 n. 3123 L’AUSL di Treviso affidava il servizio di pulizia per 9 anni per un valore di 130 milioni di euro in qualità di capofila di quattro aziende sanitarie del Veneto, ma un ricorso contestava tale affidamento sul presupposto che una delle componenti dell’a.t.i. aggiudicataria si fosse fusa con altra società,

Leggi ancora…

Ord. Consiglio Stato, III° 18/6/2013, n. 2266 Il 19.6 u.s., su questo sito, è stata commentata l’ordinanza del TAR Milano 23/5/2013 n. 560 che annullava l’aggiudicazione di una società le cui pompe peristaltiche per nutrizione enterale  erano di peso superiore ai 400 grammi richiesti dalla lex specialis di gara, specifica che il TAR periferico  aveva

Leggi ancora…

Sulle gare di farmaci, come noto, grava il vincolo della possibile presenza di brevetti ma, scaduta il termine di esclusiva commerciale, a quel punto il confronto concorrenziale deve esplicarsi fra la Casa farmaceutica, fino a quel momento esclusivista, ed i nuovi produttori di farmaci equivalenti, il cui prezzo d’immissione in commercio, solitamente, è di molto

Leggi ancora…

a cura della dott.ssa Corradi Beatrice Il Decreto n. 33/2013, nella sua prima parte, è volto a definire le finalità dell’istituto della trasparenza, analizzando i principi generali che regolano la diffusione delle informazioni delle Pubbliche Amministrazioni (oggetto, pubblicità e diritto alla conoscibilità, limiti alla trasparenza, accesso civico alla trasparenza, qualità delle informazioni e loro utilizzo),

Leggi ancora…

Ord. T.A.R. Trento, 7/6/2013 n. 103 L’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento ha aggiudicato una pubblica gara ad una società con sede legale negli Stati Uniti d’America, ma la seconda classificata ha impugnato tale aggiudicazione sostenendo che la società americana non avrebbe potuto partecipare alla gara in quanto non sussisterebbero, in U.S.A. le

Leggi ancora…

a cura dell’avv. Andrea Stefanelli Ord. T.A.R. Milano, sez. IV,  23/5/2013, n. 560 Interessante pronuncia cautelare del TAR meneghino che, in una controversia relativa alla fornitura di pompe peristaltiche per nutrizione enterale per l’A.S.L. di Como il cui Capitolato di gara richiedeva, quale “elemento essenziale” della fornitura, un peso di dette apparecchiature inferiore ai 400

Leggi ancora…

a cura della dott.ssa Nadia Beccati Consiglio Stato, III°, 24/5/2013 n. 2846 La Azienda USL Roma A ha indetto una gara per l’affidamento del servizio di assistenza domiciliare, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, per un importo triennale complessivo pari a 15 milioni di euro, procedura impugnata tramite ricorso rigettato con sentenza

Leggi ancora…