La Provincia di Trento ha indetto una gara per l’affidamento della concessione di costruzione e gestione nel Nuovo Polo Ospedaliero del Trentino mediante finanza di progetto per un valore che, tenuto conto del costo della costruzione (300 milioni €) e della durata trentennale della gestione, che includeva tutti i servizi non sanitari (pulizie e sanificazione,

Leggi ancora…

La sentenza in commento merita rilievo per la posizione assunta dal Consiglio di Stato in merito alla rilevanza di un parere dell’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici sulla controversia in questione, che non risultava decisa dal T.A.R. periferico avanti cui era stata impugnato l’esito di una gara. L’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria aveva infatti

Leggi ancora…

Si controverte in merito alla legittimità della richiesta della Casa di riposo ed Residenza protetta di Matelica (MC) di consentire la partecipazione alla gara indetta per l’affidamento della sua gestione alle sole imprese in grado di dimostrare il possesso di ben 2 certificazioni di qualità aziendale, ovverossia le ISO 9001/2008 e 10881/2000. La ricorrente si

Leggi ancora…

La sentenza TAR Liguria n. 1320 del 29/8 u.s. è già stata segnalata su diversi siti (www.appaltiecontratti.it; www.lexitalia.it) relativamente alla problematica del rinnovo contrattuale in capo alla P.A. appaltante, che effettivamente sussiste a condizione però che la disciplina speciale lo preveda fin dall’indizione della gara. Il presente commento, tuttavia, vuole porre l’attenzione su un altro

Leggi ancora…

E’ causa per l’esclusione comminata dall’A.S.L. n. 2 Lanciano-Vasto-Chieti all’a.t.i. composta dagli attuali gestori dei servizi relativi alle attività di CUP presso le AA.SS.LL. dell’Abruzzo per omessa dichiarazione di condanne penali riportate da entrambi gli amministratori di dette società. IL T.A.R. Pescara, riscontrando infatti l’effettiva sussistenza di sentenze definitive – sebbene relative a reati risalenti

Leggi ancora…

L’Azienda Ospedaliera di Cosenza indiceva una gara per il servizio di pulizie ospedaliere, fissando l’importo a base d’asta tenuto conto di un determinato C.C.N.L. relativo al personale addetto ma, nel corso della procedura di gara, il Sindacato riusciva a far sottoscrivere un nuovo CCNL (non piu’ il Multiservizi, ma l’Uneba) molto piu’ favorevole per i

Leggi ancora…

L’Ospedale Civile di Legnano, in unione d’acquisto con il S. Anna di Como, indiceva una procedura aperta per la fornitura triennale di un’apparecchiatura per litotripsia extracorporea ed, in data 19/3/2013, inviava la comunicazione d’aggiudicazione definitiva a tutte le concorrenti, non completa tuttavia di ogni documento ex art. 79 D.Lgs. 163/2006, il cui accesso era consentito

Leggi ancora…