Nella sua adunanza del 19 novembre 2014 l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha deciso di avviare un’istruttoria nei confronti delle società Aspen Pharma Trading Limited e Aspen Italia S.r.l. – appartenenti all’omonimo gruppo sudafricano -al fine di verificare se le stesse abbiano posto in essere un abuso di posizione dominante nel mercato dei farmaci antitumorali compresi nella fascia A.
L’istruttoria prende in considerazione, in particolare, quattro prodotti ovverosia Alkeran, Leukeran, Purinethol e Tioguanina e muove dal forte rincaro a questi applicato nel corso del 2014 (dal 250% al 1.500%).

Secondo quanto ipotizzato nel provvedimento di avvio, in particolare, Aspen avrebbe obbligato l’Agenzia italiana del farmaco – Aifa ad accettare elevatissimi incrementi di prezzo, determinando un aumento della spesa a danno del Servizio sanitario nazionale (SSN). Più in particolare, elemento costitutivo dell’abuso sarebbe stata la minaccia di ritirare l’autorizzazione al commercio dei farmaci in questione.
Sempre secondo l’AGCM, l’abuso ipotizzato sarebbe stato volto, non solo a ottenere extra-profitti sul mercato nazionale, ma anche a limitare il fenomeno del commercio parallelo da parte dei distributori locali.

L’istruttoria dovrà chiudersi entro il 31 marzo 2015.

Il testo integrale del provvedimento è disponibile qui.

redazione

La redazione di Appalti&Sanità

Scrivi un Commento

*