Ordinanza T.A.R. Veneto, I°, 28/10/2013, n. 531

Sebbene solo in sede cautelare il TAR Veneto ha tuttavia sentenziato come, in una gara per la somministrazione d’ossigeno e gas medicali, risulti assolutamente obbligatorio il possesso della certificazione di marcatura CE per l’azoto liquido – da utilizzare per la finalità di criopreservazione e crioterapia – in capo a tutti i concorrenti, di talchè è stata ritenuta legittima la richiesta d’esclusione di una società partecipante che risultava priva di detta certificazione ex D.Lgs.n. 46/97.

redazione

La redazione di Appalti&Sanità

Scrivi un Commento

*