Consiglio regionale della Lombardia ha approvato la prima parte della riforma della sanità. Il testo approvato nella tarda serata di ieri modifica la governance del sistema. La seconda parte della riforma è invece rimandata all’autunno quando, con un nuovo provvedimento legislativo, la Regione interverrà su prevenzione, salute mentale, malattie rare, veterinaria e rapporti con le

Leggi ancora…

Replicando l’agosto 2012, si profila all’orizzonte una nuova spending review per l’approvvigionamento di beni e servizi: l’insistenza, da anni, sugli stessi temi e sulle stesse misure di politica economica merita una qualche breve riflessione. Il punto di partenza è che il SSN italiano – nonostante i suoi problemi e contraddizioni (soprattutto al Centro-Sud) – da

Leggi ancora…

Regolamentare il settore della “Mobile Health” (mHealth), ovvero la pratica della medicina supportata da dispositivi mobili come i palmari e telefoni cellulari mediante l’utilizzo di applicazioni specifiche progettate per finalità mediche (med apps) quali la raccolta di dati clinici, trasmissione di informazioni sullo stato di salute al personale medico o agli stessi pazienti. Nasce con

Leggi ancora…

Al via il Tavolo tecnico dei ‘Soggetti Aggregatori’ per l’ acquisto di beni e servizi della pubblica amministrazione. L’iniziativa, che si colloca nell’ambito dell’attività di revisione della spesa, ha l’obiettivo di razionalizzare l’approvvigionamento dei diversi settori pubblici per poter ridurre i costi e migliorare la qualità dei servizi resi ai cittadini. Ieri, al Ministero dell’economia

Leggi ancora…

In caso di violazioni o incidenti informatici il Garante va informato entro 48 ore Le pubbliche amministrazioni che intendono mettere a disposizione delle altre p.a. gli accessi telematici alle proprie banche dati, in attesa della definizione degli “standard di comunicazione e le regole tecniche” da parte dell’Agenzia per l’Italia digitale (Agid), dovranno adottare le misure

Leggi ancora…

Emendamento 9.0.1000 Articolo 9-ter (Razionalizzazione della spesa per beni e servizi, dispositivi medici e farmaci) Il comma 1, lettere a) e b), prevede misure idonee a concorrere alla riduzione della spesa per beni e servizi e dei dispositivi medici sostenuta dagli enti del SSN. Tali misure sono applicate a decorrere dal 2015. La lettera a),

Leggi ancora…

“Non sono altro che tagli lineari a discapito delle prestazioni offerte ai cittadini quelli all’interno del maxiemendamento del Governo al decreto Enti Locali, che recepisce l’Intesa Stato Regioni. Il payback per i dispositivi medici e la rinegoziazione dei contratti di fornitura serviranno sulla carta a far quadrare i conti, ma genereranno solo un abbassamento della

Leggi ancora…