Nel corso del 2014 la Giunta Regionale Lombardia ha approvato nuove regole relative al Piano di controllo e Vigilanza delle Usl con particolare attenzione per le Strutture Residenziali. Inizia un percorso già iniziato da alcuni anni che si pone l’obiettivo di dare maggiore importanza al Fascicolo Socio Sanitario. IL FASCICOLO SOCIO SANITARIO Con le nuove

Leggi ancora…

Il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, nella sua qualità di commissario ad acta per il risanamento del Servizio Sanitario Regionale, ha emanato due decreti con cui autorizza le aziende sanitarie a procedere all’assunzione per complessive 1.118 unità. La percentuale individuata per il reclutamento attua la deroga parziale del blocco del turn over, in considerazione della valutazione

Leggi ancora…

La questione: può legittimamente la stazione appaltante indire gara per la manutenzione delle apparecchiature sanitarie permettendo di partecipare solo al fabbricante e agli operatori economici che dimostrino di disporre di tecnici formati e abilitati da questo (c.d. tecnici con patentino)? Risposta: No, tale requisito di partecipazione limita ingiustificatamente il principio di libera partecipazione in quanto

Leggi ancora…

Sul sito delle Regioni è stato pubblicato il testo definitivo ed esplicativo dell’Intesa raggiunta il 26 febbraio relativo alla legge di stabilità 2015 che prevede, tra l’altro, una tragli per la sanità pari a 2,6 miliardi. In particolare l’intesa si riferisce all’attuazione dell’articolo 1 – commi 398, 465 e 484 – della legge 190/2014. L’intesa

Leggi ancora…

L’autorità Nazionale Anticorruzione ha pubblicato il Report degli esiti delle verifica sulla pubblicazione del Documento di attestazione e della scheda di sintesi sulla rilevazione degli OIV (Organismi indipendenti di valutazione), così come previsto dalla delibera della stessa Autorità n. 148/2014. Dal monitoraggio, condotto su Autorità indipendenti, Ministeri, Regioni, Comuni capoluoghi di Regione, Asl ed altri

Leggi ancora…

Le scelte dell’amministrazione comunale, riguardo alla dislocazione delle sedi farmaceutiche, hanno natura ampiamente discrezionale, ed i criteri (peraltro formulati in modo generico e per certi aspetti contraddittorio) di cui all’art. 11 del decreto legge n. 1/2012 hanno carattere solo indicativo . Il coefficiente demografico di 3300 abitanti ha rilievo solo al fine di determinare il

Leggi ancora…

“Riorganizzare profondamente è il solo modo per salvaguardare il servizio sanitario pubblico. Per la Toscana è una bella sfida, ma sono sicuro che la vinceremo” ll presidente Enrico Rossi commenta così il voto del Consiglio Regionale che ha approvato la legge di riforma della sanità in Toscana. “Coniugare qualità e taglio della spesa – spiega

Leggi ancora…