Con istanza presentata  in data 11 luglio 2014, nell’ambito della procedura di gara indetta dall’Azienda USL Roma G per l’affidamento biennale della fornitura di toner e cartucce per stampanti, la società Buyonline S.r.l. ha sollevato richiesta di parere in ordine alla legittimità del disciplinare di gara nella parte in cui prevede che all’aggiudicazione concorrerà il

Leggi ancora…

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nella riunione del 19 febbraio, ha approvato le linee guida per il corretto utilizzo dei dati e della documentazione presente nel repertorio dei dispositivi medici. Il testo è la base per la futura sottoscrizione di uno specifico accordo Stato-Regioni. Il fine delle linee guida è quello di

Leggi ancora…

La questione: può legittimamente la stazione appaltante indire una gara per la manutenzione e aggiornamento di apparecchiature sanitarie senza rendere edotto l’operatore economico dell’esatto stato di conservazione dei macchinari? Risposta – No, in quanto la mancata esatta informazione circa lo stato di conservazione delle apparecchiature non consente la formulazione di un’offerta consapevole e pone in

Leggi ancora…

Con l’ordinanza n.1 del 15 gennaio 2015, il Consiglio di Giustizia amministrativo per la Regione Siciliana ha rimesso all’esame della CGUE le seguenti questioni di corretta interpretazione del diritto dell’Unione europea: 1) se gli artt. 47 e 48 della direttiva 2004/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 31 marzo 2004, relativa al coordinamento delle

Leggi ancora…

Nelle certificazioni rilasciate ai pazienti o ai loro accompagnatori per attestare la presenza in ospedale e giustificare (ad es. l’assenza dal lavoro), non devono essere riportate indicazioni della struttura presso la quale è stata erogata la prestazione,  il timbro con la specializzazione del sanitario, o comunque informazioni che possano far risalire allo stato di salute.

Leggi ancora…

Si segnala la sentenza perché affronta un tema un po’ diverso dal solito: chi è responsabile per carenze organizzative dell’ospedale e che cosa deve fare il primario ospedaliero ove riscontri tali carenze. Il fatto Nel corso di una nascita presso l’ospedale “Papardo” di Messina i sanitari, omettendo di rilevare i dati pelvimetrici della gestante e

Leggi ancora…

Il Veneto ha istituito il “Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità” (CRAS) quale centrale di committenza regionale, preposto all’indizione ed espletamento delle procedure di gara valevoli per tutte le amministrazioni sanitarie della Regione, affidandone la gestione operativa all’Azienda Ospedaliera di Padova. Veniva tuttavia contestata, in una gara indetta dal CRAS per il servizio di brokeraggio

Leggi ancora…