Una vera “bomba” la sentenza di due giorni fa del TAR Lazio: con un colpo di spugna i giudici spazzano via 15 anni di regime autorizzativo per studi e strutture odontoiatriche. Andiamo per ordine. Una società (la Desal Dentist s.r.l. ) che gestisce una struttura odontoiatrica nel Comune di San Cesareo acquista nel 2008 un

Leggi ancora…

Consiglio di Stato – Sez. III; Sent. n. 728 del 14.02.2014 Niente da fare per la SCIA in ambito di autorizzazioni sanitarie. Mentre l’AGCM “spinge” pe runa maggior concorrenza sul mercato delle prestazioni sanitarie – si veda articolo pubblicato in questi giorni su questa rivista – il Consiglio di Stato stoppa invece la possibilità di

Leggi ancora…

Colpo di spugna definitivo sulla preventiva “verifica del fabbisogno regionale” in caso di richieste di autorizzazione per l’apertura di nuove strutture sanitarie. Come noto, infatti,  l’art. 8-ter comma 3 del D.Lgs 502/’92 (come modificato) stabiliva che 3. Per la realizzazione di strutture sanitarie e sociosanitarie il comune acquisisce, nell’esercizio delle proprie competenze in materia di

Leggi ancora…

Il 13 giugno il Consiglio dei Ministri ha approvato misure urgenti per la semplificazione e per la crescita del Paese Tra queste anche due di particolare interesse in ambito sanitario. Così si legge nel Comunicato stampa: ASSICURAZIONE PER I MEDICI Novità importanti anche per chi esercita la professione sanitaria sull’assicurazione dei medici: l’obbligo di assicurazione

Leggi ancora…

Cassazione Civile – Sez. II 30 aprile 2013 n. 10207  Di amplissima portata innovativa la recentissima sentenza Cassazione Civile – Sez. II 30 aprile 2013 n. 10207 in materia di autorizzazione degli studi odontoiatrici. Il quesito posto al giudice può così sintetizzarsi: l’art. 8-ter del D.Lgs. 502/’92 richiede che tutti gli studi odontoiatrici siano indistintamente

Leggi ancora…

Per chi si occupa di autorizzazioni sanitarie la decisione del Consiglio di Stato n. 550 del 29 gennaio 2013 rappresenta senza dubbio una sentenza di portata “storica”. In sintesi il caso, per poi illustrare la portata giuridica della decisione assunta. Una casa di cura della Regione Lazio chiedeva l’autorizzazione per l’ampliamento di n. 20 posti

Leggi ancora…