In base all’art. 2 della legge quadro sul volontariato 266/1991, l’attività di volontariato è “quella prestata in modo personale, spontaneo e gratuito, tramite l’organizzazione di cui il volontario fa parte, senza fini di lucro anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidarietà” (comma 1); come sottolineato anche dalla sentenza della Corte, la mancanza di fini

Leggi ancora…